FEI

La FEI annuncia le nuove regole sanitarie per i cavalli da competizione in vigore dal 1° gennaio 2022


Da http://www.fise.itAggiornate ed ampliate anche le info su “Clean Sport”

A partire dal 1° gennaio 2022 andranno in vigore per tutto il Mondo le modifiche al Regolamento veterinario della FEI in relazione ai requisiti sanitari del cavallo, così come l’uso della FEI HorseApp.

I requisiti sanitari del cavallo, derivati ​​dal Regolamento EHV-1 applicato in Europa, mirano a proteggere i cavalli e lo sport dalle conseguenze delle malattie infettive trasmesse prima, durante e dopo gli Eventi FEI, e a mantenere e migliorare ulteriormente le condizioni per il movimento internazionale dei cavalli sportivi.

Dal 1° gennaio, tutti i cavalli che partecipano a un evento FEI devono possedere i requisiti di salute del cavallo tramite HorseApp.

I requisiti pertinenti sono controllati dai veterinari FEI e dai funzionari FEI durante l’esame all’arrivo e durante gli eventi FEI. Anche i Veterinari ufficiali FEI durante gli Eventi FEI dovranno eseguire l’Esame all’Arrivo utilizzando la FEI HorseApp.

Le sanzioni per il mancato rispetto sono già in vigore per i cavalli che gareggiano negli Eventi FEI in Europa continentale, e queste saranno prossimamente introdotte in tutto il Mondo.

Le modifiche al Regolamento veterinario in vigore dal 1° gennaio 2022 sono disponibili QUI.

Ulteriori informazioni sono contenute nell’Horse Health Hub della FEI disponibile QUI 

La FEI ha anche annunciato che il suo Sistema di Educazione Veterinaria è stato rivisto e sarà implementato dal 1° gennaio.  Info disponibili QUI.

Inoltre le informazioni su Clean Sport for Humans della FEI sono state aggiornate e ampliate, fornendo una panoramica più completa e una spiegazione della logica e dei concetti chiave dell’antidoping umano.

Novità | FEI disponibili QUI. “Sono il punto di partenza per chiunque pratichi sport, in particolare atleti e personale di supporto agli atleti, per com esto aspetto essenziale della loro attività equestre”, ha affermato la FEI.

Gli atleti e il personale di supporto agli atleti sono incoraggiati a seguire un corso online per apprendere le competenze necessarie per rispettare le regole antidoping umane ed evitare violazioni non intenzionali del doping.

Articolo originale