Concorsi in atto

MANIFESTAZIONI A PORTE CHIUSE


Dal momento che le competizioni sono tassativamente a porte chiuse, ecco chi può accedere:

  • il concorrente;
  • l’Istruttore (obbligatorio in caso di minore);
  • il Groom (preferibilmente cercare di organizzarsi per avere un addetto per più cavalli);
  • il proprietario del cavallo (solo se preventivamente richiesto e il nominativo coincide con quello presente sul passaporto del cavallo);
  • l’autista del van il tempo necessario per effettuare le operazioni di scarico/carico;
  • entrambi i genitori, o in alternativa un solo accompagnatore delegato dal genitore, solo qualora il concorrente sia un minore;
  • eventuali accompagnatori ulteriori richiesti da atleti para per particolari esigenze personali;
  • il personale e/i collaboratori indicati dal Comitato organizzatore dedicati all’organizzazione della manifestazione, nonché le figure tecniche previste dai Regolamenti federali;
  • eventuali veterinari e/o assistenti o maniscalco, se richiesti dal concorrente, il tempo strettamente necessario alla visita, cura o terapia del cavallo;
  • eventuale personale medico o paramedico, se richiesto dal concorrente, il tempo strettamente necessario all’intervento/terapia da eseguire.
  • il Presidente federale/regionale e i Consiglieri federali/regionali;
  • Segretario Generale e il Direttore sportivo;
  • eventuali figure appositamente delegate dalla Federazione;
  • eventuali rappresentanti dello sponsor invitati dal Comitato organizzatore il tempo necessario per effettuare eventuali attività specifiche (esempio presenziare alle premiazioni di categorie intitolate);