Concorsi internazionali

Strzegom Summer Tour 16/19 Luglio


Si è svolto l’internazionale di Strzegom nel fine settimana appena terminato (non ancora terminato in effetti mentre scriviamo) con la fantastica vittoria di Michael Jung con il 12 anni FischerChipmunk FRH nel CCI4*S, la “grossa” della manifestazione.

In copertina: Michale Jung e fischerChipmunk FRH, foto dalla pagina Strzegom Horse Trials

Già primo dopo il rettangolo con il punteggio di 19,4 punti negativi, unico netto in cross e netto anche in concorso… ha concluso la sua gara rimanendo sul punteggio del dressage a conferma della straordinarietà del cavaliere tedesco. Vi basti solo pensare che il secondo classificato, l’olandese Raf Kooremans con Dimitri N.O.P., ha chiuso con 34 punti negativi, con un distacco quindi di 14,6 punti negativi. Terzo posto per Lea Siegl (GER) in sella a Fighting Line (34,70 pn) e quarta Julia Krajewski con Samourai Du Toth con 35,80 pn.

Per l’Italia l’unico cavaliere che ha terminato la gara è stato Pietro Grandis, che monta nelle scuderie di Jung, in sella a Highlighter, che ha finito con netto in cross (12,4 per il tempo) e due errori in salto, concludendo in 30° posizione. Pietro Roman, che ha gareggiato nel 4*S con il grigio Barraduff, non ha presentato il cavallo all’ispezione finale, dopo aver terminato il cross netto agli ostacoli con un fuoritempo di 16″ e uno scivolone di quarto tra i due elementi di una combinazione.
Classifica CCI4*S

Nel CCI3*S la vittoria è andata a Michael Jung con fischerWild Wave, primo dopo il rettangolo, double clear in cross e un errore in salto, che ha terminato in testa davanti a Lea Siegl in versione van Helsing P e di nuovo Jung con Go For S. Migliore degli italiani è risultata essere Rebecca Chiappero in sella a Tornado che ha concluso con un ottimo 16° posto con netto agli ostacoli di cross e salto, ma con un fuoritempo che le è costato 8 penalità in cross. Al 45° posto troviamo Mattia Luciani in sella a Good Luck con netto in salto e cross e un fuoritempo che ha portato 17,2 punti per in cross. Appena tre posizioni dopo troviamo ancora Mattia Luciani, questa volta in versione Beaucatcher con un errore in salto, netto in cross con fuoritempo da 17,60 punti di penalità. Sempre in questa categoria abbiamo anche Lino Paparella che ha concluso al 60° posto in sella a Cooley Showtime, netto agli ostacoli del cross con fuoritempo, due errori in salto + fuoritempo. Purtroppo non hanno finito la loro gara Ludovica Manzoli con Pin Up de Mai, ritirata all’ispezione finale, Pietro Roman con Parkmore Emper che ha fatto un errore di percorso in cross e Rebecca Chiappero con Tintoretto del Quadrifoglio che ha deciso di ritirare il cavallo dopo il dressage.
Classifica CCI3*S

Nel CCI2*S spicca il quarto posto di Luisa Palli con Averouge des Quatre Chenes, diciottesima dopo il dressage con 30,7 ha fatto un’ottima rimonta grazie al netto in cross e salto, sia agli ostacoli che per il tempo, terminando sul suo score iniziale. Ludovica Manzoli con Impact van’t Plutoniahof ha terminato in 20° posizione con 4 penalità per il tempo in cross e un errore in salto ostacoli. Rebecca Chiappero ha terminato la sua gara con Cooley Kil Mhantain al 48° posto con un 32,6 in piano, un errore in salto e 14,8 per il tempo su un cross netto agli ostacoli. Ancora Pietro Grandis, in versione Kilcandra Ocean Power, termina al 50° posto con un rettangolo giudicato in maniera un po’ folcloristica (14° per il giudice in C, 83° per il giudice in B), un errore in salto e 12 penalità per il tempo in cross. Ancora troviamo in questa classifica Asia Porrini con Fernhill Funtime, 56°, Ludovica Manzoli con Ainsi d’Or, 60°, Mattia Luciani con Diandro Caruss (66°) e con Cantolato (69°) e ancora con Quintess 29 (74°), mentre Luisa Palli con Mary Rose non ha finito la gara per un ritiro in cross.
Classifica CCI2*S

Nella CCIP2*L per l’Italia ha montato solo Filippo Cinelli con il suo Rododendro S.P.O. del Colle San Marco che ha fatto una buona gara terminando al 12 posto con netto in cross con 5,6 per il tempo e due errori in salto
Classifica CCIP2*L

Anche nella Categoria più piccola, la CCI1* Intro i cavalieri italiani si sono fatti vedere, con il quinto posto di Rebecca Chiappero con Inspiring Isa con un perfetto doppio netto in cross e salto, sia agli ostacoli che per il tempo, concludendo con il suo punteggio di 32,40. Nella top ten anche Nicola Datti con il 6 anni Inlaws Got Rythm che termina al 9° posto con il punteggio di 34,90, ovvero quello ottenuto in dressage e senza penalità aggiunta. Purtroppo non ha terminato la gara Pietro Roman con MHS Secret Garden, 29° dopo il dressage, ha fatto due errori in salto più un secondo fuoritempo e è incappato in una caduta, alla combinazione 21, in cross.
Classifica CCI1* Intro

Sito di riferimento

Pagina Facebook (foto e relive di tutti i percorsi cross e salto)