Concorsi in atto

Pratoni del Vivaro, Definita la rosa azzurra per la Coppa delle Nazioni


Atleti in lizza: Biasia, Cappai, Girardi, Guidarelli, Luciani e Roman

Il Centro Equestre Ranieri di Campello si prepara ad ospitare 175 cavalli e 154 atleti provenienti da 7 paesi: Francia, Germania, Olanda, Spagna, Svezia, Svizzera e Italia.

Il concorso internazionale di completo, fissato ai Pratoni del Vivaro (Roma) in data 6-9 giugno, si estenderà su 110 ettari e impegnerà circa 80 “addetti ai lavori” per quattro giorni di gara articolati in tre prove: dressage (giovedì 6 e venerdì 7), cross country (sabato 8) e salto ostacoli (domenica 9).

Sei le squadre ai blocchi di partenza per la FEI Eventing Nations Cup™ Italy, seconda tappa del circuito internazionale (7 tappe in tutto) che culminerà con la qualifica per Tokyo 2020. In campo, ai Pratoni del Vivaro: Francia, Olanda, Spagna, Svezia, Svizzera e Italia.

I selezionatori federali Katherine Ferguson Lucheschi e Giacomo Della Chiesa hanno comunicato la rosa dei sei binomi, all’interno della quale, giovedì 6 giugno, verterà la convocazione del quartetto azzurro per la Coppa delle Nazioni.

Si tratta di: Marco Biasia (Junco CP), Marco Cappai (Santal du Halage), Fosco Girardi (Feldheger), Arianna Guidarelli (EH Seabisquit), Mattia Luciani (Furneaux) e Pietro Roman (Castelwoods Jake).

Sulla base di quello che è il nuovo format olimpico che verrà collaudato in questa occasione, la quarta risorsa di squadra gareggerà a titolo individuale tenendosi però pronta a subentrare in caso di necessità di sostituzione.

L’internazionale 4 stelle di completo sarà anche prova valida per eleggere il campione italiano assoluto 2019. 

In campo per il massimo titolo nazionale, oltre ai sei della short list: Evelina Bertoli, su Seashore Spring; Andrea Cincinnati, Lapiroxx HB o Primera 48; Andrea Docimo, Waldo; Fabio Fani Ciotti, Suttogo George; Pietro Majolino, Vita Louise Dh; Costanza Mantici, Daisy’s Diamante; Tommaso Mondini, Jessop Red IMP; Martina Valilà, Barnadown Whos Who.

LA ROSA DEI SEI AZZURRI

MARCO BIASIA, 44 anni, astigiano, vanta numerose partecipazioni ai massimi livelli: quattro Mondiali, quattro Europei seniores e uno giovanile. Junco CP sarà il suo cavallo per questa manifestazione.

MARCO CAPPAI, 46 anni, sardo di origini e romano di adozione, atleta delle Fiamme Oro (è assistente della Polizia), ha partecipato all’Olimpiade di Atlanta 1996 piazzandosi 14º nella gara individuale con Night Court. Ha disputato anche un Mondiale e un Europeo. Farà coppia con Santal du Halage.

FOSCO GIRARDI, 22 anni, romano, è il rappresentante azzurro più giovane. Agente delle Fiamme Azzurre, presenterà Feldheger, cavallo con cui ha ottenuto non solo la medaglia d’argento agli Assoluti 2018 ma anche i migliori risultati continentali (vanta sette partecipazioni ai Campionati Europei giovanili), ovvero il bronzo a squadre 2016 e l’argento a squadre 2018.

ARIANNA GUIDARELLI, 26 anni, romana. Ha preso parte a due Europei giovanili. Gareggerà con EH Seabisquit.

MATTIA LUCIANI, 30 anni, di Frascati, carabiniere, ha disputato quattro Europei giovanili e un Europeo seniores. Sarà in sella a Furneaux.

PIETRO ROMAN, 30 anni, romano, è agente delle Fiamme Oro. Ha disputato l’Olimpiade di Rio 2016 classificandosi 23º nell’individuale e 9º a squadre (insieme a Stefano Brecciaroli, Arianna Schivo e al fratello Luca). Vanta pure partecipazioni a due Europei giovanili e due seniores, anche queste ultime in sella a Barraduff, con cui ha fatto coppia anche ai Mondiali 2018, In questa occasione monterà invece Castelwoods Jake, che è stato partner del fratello Luca ai Giochi di Rio.

Daniela Cursi – Ufficio Stampa PratoniEventing

Arianna GUIDARELLI (ITA) and EH Seabisquit, Luhmühlen 2018