Concorsi in atto

URBINO, ARGENZIANO BATTE TUTTI


Indipendentemente da quanti binomi fossero iscritti nella CNC1* di Urbino, resta il fatto che Giulia ha fatto due bei netti, di cui uno anche nel tempo. Giulia Argenziano ha vinto con Top Kapi MCR di proprietà di Marie Caroline Rengot con cui era partita già bene in piano con il secondo posto con 32,50 , un errore in salto (nemmeno un netto) e netto in cross con 6 secondi fuori.
In cross Giulia è andata meglio con il suo Calisco, con un bel netto nel tempo, ma dopo un’esperienza sfortunata in salto ostacoli.
Terzo posto per Tommaso Lonfernini con il Suo Olly’s Prinz, che conduceva la classifica dopo dressage e salto, ma che è incappato in uno scarto sull’ostacolo n. 2 del cross. Con una fermata al 16 è giunta quarta Federica Proietti con Erikah Badu, di proprietà della Scuderia Fonte Bianca.
Attimi di tensione in seguito alla caduta di Levistus e Beatrice “Bibi” Baldini all’angolo, sempre nella CNC1*, ma per fortuna tutto è bene quel che finisce bene… a parte una escoriazione sul viso.
Come da programma del Dipartimento i primi tre classificati hanno potuto ritirare direttamente in segreteria il rimborso di iscrizioni e box, in quanto non era previsto montepremi.

PROIETTI_ARGENZIANO_LONFERNINI_URBINO_2018

Da sx: Federica Proietti, Giulia Argenziano e Tommaso Lonfernini

Roberta Giulietti e Gladiator Baio hanno dominato la cat. 3A fin dal dressage dove il binomio ha ottenuto un ottimo 28,20! Agnese Parenti del CI Ravennate ha montato Killossery Korgary Guy per il secondo posto, mentre Andrea Giannelli, alle sue prime esperienze in completo, è terzo in sella a Off Set.
La 3B era una disputa tra Paolo Mario de Simone e Carlo Lucheschi, ma quest’ultimo ha dovuto abbandonare la gara domenica mattina per aver preso un calcio mentre preparava il suo cavallo per il cross. Vince quindi Paolo Mario de Simone con Picadilly 36, con 26,10 in piano, doppio netto in salto e cross, mantenendo il suo punteggio iniziale fino alla fine. Marco Salvatori montata due cavalli nella Cat. 3 Giovani Cavalli: vince con Irish Secret, di proprietà di Giulio Guglielmi, mentre è fuoriclassifica con Daphne de Couries.

GIULIETTI ROBERTA URBINO 2018

Roberta Giulietti e Gladiator Baio

Nella 2A Alessandra Morgante vince in sella a Greybrook Lord Clover, eliminati gli altri binomi in gara, entrambi caduti durante il cross. Emanuela Signora vince invece la 2B.

 

Nella 1A, l’unica categoria con un numero di partenti rispettabile, la migliore è Matilde Nibaldi con Scooby Doo, che vince davanti a Vittoria Tomesani con Giokonda Prima e Matteo Sanguinetti con Mr Dudley. La 1 Giovani Cavalli ha visto tre completisti ai nastri di partenza. Alla fine Andrea Docimo ha vinto con il suo nuovissimo 4 anni Corgary Kansas. Secondo posto per un altro giovane soggetto di 4 anni: si tratta di Tullibards Perfection montato da Alessandra Rubboli, terza Viviana Verardo con il 5 anni Tancredi della Loggia.

Bene anche l’Invito al Completo, con la vittoria di Giovanna Giada con Barbi, secondo posto per Lucio Bruscoli con Gentleman Urbino e terzo il più piccolo e simpatico dei tutti: Edoardo Micozzi con Coppenagh Red Ruby.

Ecco le medaglie dei Campionati Regionali Marche che si sono svolti durante la gara:

Camp. Reg. JUNIORES
ORO Alessandra Morgante con Greybrook Lord Clover

Camp. Reg. DEBUTTANTI SENIORES
ORO Julieta Pucciarelli Velez con Rajah de Villanova
ARGENTO Arianna Pierini con Ehanim ATG
BRONZO Fabio Paolini con A.S. Oregon

Camp. Reg. PONY
ORO Matilde Nibaldi con Scooby Doo
ARGENTO Matteo Sanguinetti con Mr Dudley
BRONZO Maria Flora Claretti con STELLA

Camp. Reg. DEBUTTANTI JUNIOR
ORO Lucio Bruscoli con Gentleman Urbino
ARGENTO Edoardo Micozzi con Coppenagh Red Ruby
BRONZO Greta Marchionne con Wait And See Me

SCUDERIA LE TRE COSTE

Chiara Spinelli (Scuderia le Tre Coste) con i suoi allievi dopo le premiazioni

Risultati