Concorsi internazionali

SQUADRONE ITALIANO A STRZEGOM (con video)


Oltre alla Coppa delle Nazioni, dove l’Italia ha ottenuto il terzo posto (che sarebbe stato un secondo posto con la vecchia formula delle gare a squadre), sono scesi in campo diversi binomi nostrani nelle diverse categorie, anche con qualche buon piazzamento.

E’ il caso per esempio di Mattia Luciani con Good Luck, 7° nel CCI1* con un bel double clear macchiato solo da una manciata di penalità per il tempo. Nella stessa categoria Simone Sordi ha montato Innwah’s Miracle per il 14° posto con 56,90 e Fabio Fani Ciotti ha montato Suttogo Georg riportando una fermata in cross per chiudere con 83.80.

Nel CIC1* il migliore degli italiani è stato Giulio Guglielmi in sella a Mister Brightside che ha terminato al 9° posto con netto in cross e un errore in salto, terminando quindi con 34,00 punti negativi. Sempre Giulio è anche 16° con Sobbys des Champs con netto in cross e 4 errori in salto che lo hanno fatto scendere in classifica dove era ben piazzato dopo il dressage con 25,20!! Scendendo ancora troviamo al 25° posto Fabio Fani Ciotti con MHS Deise Man (46.4 pn), al 27° Mattia Luciani con Coffey (50,40), al 31° Paolo Mario De Simone con Camille A (53,70), al 33° Roberto Riganelli con Aria dell’Esercito Italiano (58,40) e al 45° Paolo Mario de Simone con New Deli PM (79,60).

Ottime le prestazioni nel CCI2* di Mattia Luciani con Furneaux, settimo dopo il dressage con 37,10, 7,2 per il tempo in cross e 1 penalità in salto per chiudere con 45,30 in 5° posizione. Subito dopo Anita Calafiore con Gargantua, 37,40 in dressage, netto in cross con un fuoritempo da 9,2 e netto in concorso per il 6° posto con 46,60.

Nel CIC2* subito nella parte alta della classifica troviamo il 5° posto di Roberto Riganelli con Ramona che, partendo dal 28° posto in piano con 35,60, fa netto in concorso e netto in cross con 7,6 per il tempo. Finisce la sua gara a 43,20 dietro a Dibowski, Krajewski, Livio e Wilken. Umberto Riva ha montato in questa categoria Falconn Sunheup Z e ha finito la gara al 14° posto con netto in cross con fuoritempo e un errore in salto. Ancora Riganelli al 17° posto questa volta con Utrillo Chaterlier (53,60), Andrea Cincinnati e Lapiroxx al 18° posto con 54,20 e Tosca Brambilla al 23° posto con Legalaland Mood Swing. Non hanno terminato la gara invece Giulio Guglielmi con Caramio 4 (video intervista dopo il dressage) e Sara Breschi con Quality in Time, ritirato in cross il primo, eliminato sempre in cross il secondo binomio.

Un solo italiano è partito nel CCI3*, si tratta di Umberto Riva con Tim de la Lande che era in ottima posizione dopo il cross, con l’ottavo posto, ma non ha brillato in salto ostacoli ed è finito 13° con 65,80.

Come già annunciato da diversi canali, nel CICO3* Nations’ Cup l’Italia ha ottenuto il terzo posto, ma va notato il 9° posto di Simone Sordi con Amacuzzi che ha accusato in salto ostacoli facendo tre errori e terminando con 48,30. Al 16° posto Midollino e Sara Breschi per una gara con netto in cross, con 16 punti per il tempo e due errori in salto con punteggio finale di 63,00. Mattia Luciani è 18° con Leopold K con 41 in piano, 8 per il tempo in cross e 17 in concorso. Marco Biasia con Tresor de la Loge termina la gara con due fermate in cross e un netto in concorso per il 25° posto con 97,70 finale.

Scarica i risultati

Rivedi il cross CI Long 1*/2*/3*


Rivedi il cross CICO3*-NC

 

Rivedi il dressage

 

Rivedi il salto

STRZEGOM 2018 NATIONS CUP