News

Laura Conz e Arianna Schivo, ‘Signore dell’Ippica’ 2016


conz_schivo_mafrolla_caporizziDa http://www.fise.it – Con un gala-premiazione che si è svolto ieri sera a Villa Miani a Roma, HippoGroup Roma Capannelle ha festeggiato le sue ‘Signore’.

Ed anche nella sedicesima edizione del Premio Lydia Tesio – Le Signore dell’Ippica, riconoscimento riservato alle personalità femminili che si sono distinte per il loro impegno e la loro passione nel mondo del cavallo, a tutti i livelli e nelle forme più diverse, gli sport equestri sono stati rappresentati da due amazzoni.

Laura Conz e Arianna Schivo sono state infatti due delle sei premiate insieme a Rachael Gowland, Giovanna Lami, Clara Martone e Cristina Tomassetti, tutte proveniente dall’ambiente degli ippodromi.

Clicca qui per i profili delle Signore premiate

Alla serata erano presenti anche Walter Caporizzi Segretario Generale della FISE ed Emanuela Mafrolla Consigliere Federale, che hanno premiato le due azzurre.

Le altre Signore sono state premiate da Elio Pautasso, dalla scrittrice Patrizia Carrano e da Alessandro Maspes Consulente marketing di HippoGroup Roma Capannelle.

Presenti in rappresentanza degli sport equestri anche Anna Cavallaro, già premiata nel 2013, accompagnata da Nelson Vidoni.

Clicca qui per l’albo d’oro del Premio Lydia Tesio – Le Signore dell’Ippica

A fare gli onori di casa Elio Pautasso, Direttore Generale di HippoGroup Roma Capannelle che ha sottolineato come il Premio Le Signore dell’Ippica testimoni quei valori di fair play, cultura e tradizione che il mondo del cavallo esprime ed esalta in tanti modi ma che troppo spesso non trovano sufficiente valorizzazione e diffusione.

Anche quest’anno è stata presentata un’opera celebrativa del Premio Lydia Tesio, importante corsa di galoppo di Gruppo 1 in programma domenica 23 ottobre all’Ippodromo Capannelle.

L’affiche per il 2016 è stata realizzata dalla regista, produttrice e scrittrice italo-inglese Cosima Spender. Come spiegato da Marco Delogu, Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Londra e direttore Artistico del premio, l’autrice con la sua opera ha regalato una ‘vision’ di un cavallo simile a le visioni dei paesaggi toscani e della campagna romana che attirarono due secoli fa tanti artisti dal nord Europa, su tutti Johann Wolfgang Goethe.

Durante la serata il connubio con l’eleganza e la moda del Premio Lydia Tesio ha trovato un apprezzato momento con alcuni tableaux vivants della collezione Alta Moda Autunno – Inverno. A realizzarli la stilista Antonella Rossi che, con il suo contributo, ha celebrato nel migliore dei modi la liason tra l’eleganza e il mondo dei cavalli.

Nella foto Laura Conz e Arianna Schivo con Walter Caporizzi ed Emanuela Mafrolla © HippoGroup Roma Capannelle/D.Savi

Categorie:News

Con tag:,,