giochi olimpici

Il cross di Rio… le impressioni dei cavalieri


Dopo aver visto e rivisto il cross di Rio l’impressione di tutti i cavalieri è unanime: è un 4* a tutti gli effetti… più impegnativo di Hong Kong e di Londra! Con altezze e combinazioni che non regalano nemmeno un centimetro.

Un percorso di Michelet, il tipico percorso di Michelet. Un cross tale da ridimensionare i dettagli di Dressage e Salto per le squadre  che non puntano al podio. Ci sono almeno tre vie dirette molto complesse, con alternative fattibili.

Tra le insidie diversi dislivelli, non di forte pendenza, ma parecchi e lunghi.

Il terreno pare sia molto buono, un po’ nuovo in alcuni punti e i laghetti un po’ pesanti.

n6Uno dei salti che più preoccupano i cavalieri è la combinazione n. 6, dove bisogna mantenere la linea corretta altrimenti un runout è molto probabile. Secondo Mark Todd da questo salto si capirà chi finirà bene e chi invece avrà qualche problema.

Le linee e la direzione pare siano uno dei caratteri principali per portare a termine il percorso, in più ci vuole una buona condizione del cavallo per via dei lunghi dislivelli.

Per vedere il percorso, un bell’articolo di Horse & Hound da vedere cliccando QUI.

 

Streaming: www.rai.it/rio2016/
Links: Rio 2016 Official web site | Live Results | Twitter | Facebook |
App: Rai IOS  |  Rai Android  |  Rai Windows Phone

Non scordare di usare SEMPRE gli hashtag #Rio2016#equestrianeventing e #TwoHearts per mantenere vivi gli sport equestri alle Olimpiadi!

 

Categorie:giochi olimpici